Trader di Successo: Bruce Kovner

Trader di SuccessoBruce Kovner, uno dei tanti Trader di successo che rimarrà nei libri di storia degli appassionati di Trading.
Uomo molto schivo, non ama essere messo in copertina ma alla fine si sa, se sei un uomo di successo prima o poi ti tocca.
Bruce Kovner ha iniziato la sua carriera da Trader con poche centinaia di dollari e oggi sembra che ne guadagni più di 300 milioni ogni anno.

Bruce Kovner prima di intraprendere la vita da Trader sognava per lui una carriera in politica. Erano gli anni 70′ e cominciò a seguire come manager alcune campagne elettorali ma ben presto si rese conto che per potersi candidare occorreva molto denaro, per lui impossibile da raccogliere quindi accantonò la sua idea.
Bruce era molto affascinato dai mercati finanziari, soprattutto dai Futures in quanto trovava sempre una grande correlazione tra quanto succedeva in politica e le fluttuazioni del mercato.
Bruce non ci pensò molto ed inizio la sua strada in quello che per lui, come per altri, era un mondo fantastico e da scoprire. Ebbe subito un discreto successo e in poco tempo riuscì ad accumulare anche un bel guadagno (circa 45.000$) ma come spesso succede quando si prende troppa confidenza col mercato l’euforia fu stroncata da una perdita pari a quasi il 50% del suo capitale.
Bruce in più interviste dichiarò che quella perdita fu un colpo difficile da digerire, per giorni rimase senza mangiare e senza dormire mentre continuava a porsi sempre la stessa domanda: avrò sbagliato professione?
Come accade quasi sempre quando si parla di persone di successo Bruce non lasciò vincere la frustrazione e rimontò in sella, quella del Trader era la sua vocazione, era ciò che voleva fare nella sua vita, bisognava solo affinare l’operatività.

In quel periodo Bruce conobbe Micheal Marcus, altra leggenda del trading. Micheal insegnò a Bruce le basi del Trading ma soprattutto gli fece capire che sbagliare nel Trading era la cosa migliore che potesse capitargli.
Bruce come molti Trader non accettava di buon grado le perdite ma Michael gli spiegò che la perdita nel Trading fa parte del gioco, bisogna solo limitarla e soprattutto decidere ancora prima di entrare con una posizione quanto si vuole mettere a rischio.

A distanza di anni Bruce è rimasto fermo su questa regola e ora nelle poche interviste che rilascia consiglia sempre di avere una grande disciplina legata a una buona dose di autocontrollo.
La disciplina deve farti seguire sempre il tuo piano di Trading, nessuna sbavatura e nessun crollo emotivo devono farti cambiare idea di continuo.
Il controllo è indispensabile per valutare sempre in maniera “distaccata” quanto succede a mercato.

In realtà Bruce regala anche altri consigli; mantenere sempre viva la passione per il Trading aumentando la conoscenza per quello che si fa e, altro consiglio, è quello di non essere mai avidi, quando si pensa di essere invincibili di solito il mercato non perdona.

Bruce non ha mai fatto gran tesoro delle sue tecniche, semplicemente dice che la sua operatività è sviluppata per seguire i movimenti di mercato senza cercare di anticiparli. Essendo un Trader di lungo periodo compara i dati fondamentali con quanto dice l’analisi tecnica e non fa altro che entrare a mercato quando il Trend ha già preso la sua direzione. Dice anche che questa tecnica non è di certo infallibile quindi ha sempre in macchina i suoi stop loss e logicamente la sua operatività rispecchia quanto previsto dal suo Money Managment.

Probabilmente starai pensando che c’è altro, questi sono concetti che sembrano facili da applicare e se serve realmente così poco tutti possiamo diventare ricchi col Trading. Non è così! Bruce fece un test per dimostrare che nel Trading la disciplina e il controllo contano molto più della tecnica quindi prese 30 persone disposte a imparare il suo metodo e dopo avergli insegnato tutto il risultato fu che solo 5 di queste persone riuscì a diventare ricca col trading, le restanti 25 no, anzi, abbandonarono la carriera da Trader.

Come abbiamo già detto più e più volte se hai intenzione di diventare un Trader noi ti forniremo le giuste tecniche, il resto devi assolutamente metterlo tu. Dovrai cercare di controllare le tue emozioni, la tua psiche ti giocherà brutti scherzi, dovrai essere pronto a questo! Con questi post stiamo andando a lavorare sulla parte più difficile del percorso, non sottovalutarne l’importanza!

 

Leave a Reply